Log In Sign Up
Home » L’ambiente » Informazioni generali » RAEE

RAEE

Cosa vuol dire RAEE?

La Direttiva sui Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e le rispettive linee guida creano un quadro legislativo dell’ UE che legifera su produzione, distribuzione e riciclaggio delle apparecchiature elettriche ed elettroniche.

L’obiettivo della Direttiva è promuovere il riutilizzo, il riciclaggio e altre forme di recupero dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) al fine di ridurre la quantità di questo tipo di rifiuti da smaltire e di migliorare le prestazioni ambientali degli operatori economici coinvolti nel trattamento dei RAEE. La Direttiva RAEE definisce i criteri per la raccolta, il trattamento e il recupero dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. L’adozione di queste leggi e di questi requisiti Europei e specifici per il paese è regolamentata a livello nazionale.

Legislazione Europea

La Direttiva 2002/96/CE sui Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) del 27 gennaio 2003 è entrata in vigore il 13 febbraio 2003. Gli Stati membri erano tenuti ad implementare questa Direttiva in una legge nazionale entro 18 mesi dalla relativa pubblicazione nella Gazzetta ufficiale, cioè entro il 13 agosto 2004. La responsabilità dei produttori è iniziata un anno dopo, il 13 agosto 2005.

La RAEE è uguale in ogni paese Europeo?

No, l’implementazione della direttiva Europea è regolamentata a livello nazionale.

Le direttive devono anzitutto essere trasposte in legge nazionale in ogni Stato membro. Quest’area è la più complessa dal momento che la Direttiva è sottoposta all’Articolo 175 del Trattato CE che consente agli Stati membri una notevole libertà nella loro trasposizione in legislazione nazionale. Di conseguenza, le varie legislazioni nazionali differiscono sostanzialmente per tutta l’Europa.

La Direttiva mira a garantire la tutela della salute umana e dell’ambiente. Poiché l’articolo 175 del Trattato CE prevede una misura di “armonizzazione minima”, alcuni Stati membri hanno deciso di mettere in atto misure più severe. Inoltre, le responsabilità e gli obblighi di produttori, delle autorità, dei distributori e di tutte le altre parti sono trattati all’interno del quadro della legge nazionale di ciascun Paese. Di conseguenza, i produttori devono considerare le trasposizioni nella legislazione nazionale.

Qual è lo scopo complessivo della Direttiva?

La Direttiva intende prevenire o ridurre gli effetti negativi sull’ambiente risultanti dalla generazione e dalla gestione dei RAEE e dall’uso delle risorse.

Il suo scopo principale è quello di contribuire alla produzione e al consumo sostenibili, in via prioritaria, nella prevenzione dei RAEE e, inoltre, dal riutilizzo, dal riciclaggio e da altre forme di recupero di questo tipo di rifiuti.

RESPONSABILITÀ LEGALE DI RAEE

Se si produce, si rivitalizza un marchio o si importano apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE), si è produttori di AEE e si è tenuti di rispettare le normative in materia di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).

REGISTRAZIONE RAEE

Richiedere una registrazione RAEE tramite le autorità RAEE locali.

DICHIARAZIONE RAEE

Inviare una dichiarazione RAEE periodica con il peso (e le vendite unitarie, dove applicabile) dei prodotti immessi sui mercati locali.

Conservare i registri per almeno quattro anni.

ETICHETTATURA RAEE

Etichettare tutti i nuovi prodotti elettrici ed elettronici con il simbolo RAEE (un simbolo di un contenitore a ruote sbarrato).

In che modo Katun si adeguerà alla Direttiva?

In conformità con le normative RAEE, alcuni prodotti Katun sono etichettati con il simbolo del contenitore sbarrato. Il simbolo del contenitore RAEE è utilizzato per identificare i prodotti che non possono essere smaltiti come rifiuti domestici e devono essere riciclati. I dettagli del logo e altre specifiche relative alla natura e all’ambito della marcatura sono definiti nello standard europeo EN 50419.
WEEE Symbol

WEEE Symbol

 

 

In conformità con le normative RAEE, Katun si è registrata presso le autorità RAEE locali in tutti i paesi in cui ha un’entità fiscale. Katun fornisce regolarmente dichiarazioni periodiche regolari alle autorità RAEE locali.

Numeri di registrazione RAEE di Katun:

Paese Registrazione RAEE
DE 52769177
ES Rappresentata da Corpus Consulting & Service
FR FR000056
IT Rappresentata da Remedia, numero conto C008055
NL WEEENL0047
PT Rappresentata da Corpus Consulting & Service
RU Rappresentata da Weecare; numero conto Weecare 136066